Get A volte ritornano: il nucleare. La proliferazione nucleare, PDF

By Angelo Baracca

ISBN-10: 8816407107

ISBN-13: 9788816407107

Show description

Read Online or Download A volte ritornano: il nucleare. La proliferazione nucleare, ieri, oggi e soprattutto domani PDF

Best nanotechnology books

Read e-book online Nanotechnology: An Introduction (Micro and Nano PDF

This publication presents an summary of the quickly turning out to be and constructing box of nanotechnology, concentrating on key necessities, and based round a strong anatomy of the topic. The newcomer to nanotechnology, who may have a powerful historical past in a single of the normal disciplines reminiscent of physics, mechanical or electric engineering, chemistry or biology, or who could have been operating in microelectromechanical platforms (MEMS) expertise, is faced with a bewildering variety of knowledge.

Read e-book online Nanotechnology: An Introduction to Nanostructuring PDF

Expectancies of a technological revolution are linked to nanotechnology, and certainly the new release, amendment and usage of items with tiniest dimensions already permeates technology and examine in a fashion that the absence of nanotechnology is not any longer achievable. It has advanced to an self sufficient interdisciplinary box, its nice luck because of the functional mix of actual, mechanical and molecular suggestions.

Download e-book for kindle: Biomedical Engineering & Design Handbook, Volumes I and II by Myer Kutz

A state of the art consultant to Biomedical Engineering and layout basics and functions The two-volume Biomedical Engineering and layout instruction manual, moment variation bargains unsurpassed assurance of the total biomedical engineering box, together with primary techniques, layout and improvement approaches, and functions.

Download e-book for iPad: Nanotechnology tools for the study of RNA by Satoko Yoshizawa

This quantity of development in Molecular Biology and Translational technology introduces rising thoughts of learning RNA constitution and serve as utilizing nanotechnological instruments. the amount goals to supply the readers with a unique view and provides them possibilities to consider find out how to include the hot applied sciences into their very own examine.

Additional resources for A volte ritornano: il nucleare. La proliferazione nucleare, ieri, oggi e soprattutto domani

Example text

R — Reattori nucleari «veloci» (autofertilizzanti: «breeders») La fissione del Pu-239 avviene senza bisogno di rallentare i neutroni (neutroni veloci), ed emette un numero di neutroni in media maggiore dell'U-235. Nacque così l'idea di costruire reattori veloci al plutonio i quali, oltre a essere più compatti per l'assenza del moderatore, offrivano un'ulteriore prospettiva allettante. Se infatti si circonda il nocciolo di plutonio con un mantello di uranio naturale, ricco di U-238, il flusso neutronico oltre a sostenere la reazione a catena nel plutonio genera plutonio nel mantello: nasceva così l'idea allettante di produrre più plutonio di quanto ne bruci la reazione a catena, per cui tali reattori sono stati battezzati autofertilizzanti, o surgeneratori (breeders).

In primo luogo, quello discusso si chiama propriamente decadimento betameno ((3 -). Ma esiste anche il decadimento beta-più ( (3+), nel quale viene invece emesso un elettrone positivo, o positrone, cioè una particella che ha la stessa massa dell'elettrone, ma la stessa carica di segno opposto, cioè positiva. In questo decadimento è un protone a disintegrarsi in un neutrone più un positrone, per cui il nucleo di partenza si trasforma nell'elemento Z — 1, nell'isotopo con lo stesso valore di A. Un secondo aspetto importante è che quando si studiò il bilancio energetico di questi processi ci si avvide che gli elettroni (o i positroni) emessi non hanno la stessa energia: sembrava cioè che l'energia non fosse conservata nel decadimento.

I sovietici furono i primi a seguire questa strada, per cui il nome generale di queste macchine ha un acronimo russo, Tokamak. Nel 1997 il Joint European Torus generò una reazione di fusione che produsse il 65% dell'energia immessa. 80 81 Capitolo secondo I PRIMI PASSI DELLA PROLIFERAZIONE: DAL DUOPOLIO ALL'OLIGOPOLIO NUCLEARE Il passaggio dal duopolio all'oligopolio nucleare fu solo un po' più lento, ma fu un passaggio inevitabile, con la formazione de lle 6 potenze nucleari: 5 ufficiali — Stati Uniti, Unione Sovietica, Gran Bretagna, Francia e Cina — più una che è sempre stata il «segreto di Pulcinella», Israele, la cui nuclearizzazione risale proprio ai primi passi della proliferazione.

Download PDF sample

A volte ritornano: il nucleare. La proliferazione nucleare, ieri, oggi e soprattutto domani by Angelo Baracca


by Paul
4.3

Rated 4.58 of 5 – based on 46 votes